QUARTIERINO BLATTA

150 150 SPACE9

Quartierino Blatta

Paola Porcu (1982, Oristano) e Tania Zoccheddu (1981, Oristano).
Entrambe diplomate in scultura presso l’accademia di belle arti di Sassari, dal 2003, oltre che i propri percorsi individuali come scultrici, portano avanti il progetto “Quartierino Blatta”.
Inizialmente attive con azioni performative, si concentrano in una fase più matura sulla fotografia, come documentazione di azioni ormai inesistenti.
Irresistibilmente attratte da tutto ciò che è degrado e squallore, si crogiolano fra vecchiume e ciarpame, sguazzandoci dentro per creare, attraverso la pellicola fotografica, visioni di mondi reali e non, che raccontano storie di immensa miseria e perversione. 

PERSONALI

2013
Wallpaper, a cura di Sonia Borsato, galleria LEM, Sassari.

2011
The Play rooom, a cura di Sonia Borsato, “Su Palatu” Villanova Monteleone, SS.

COLLETTIVE

2017
The Brig, a cura di Chiara Schirru e Ivo Serafino Fenu, pinacoteca Carlo Contini, Oristano.

2016
Le Dame c’est moi, a cura di Roberta Filippelli, Bluebauer spazio arte, Alghero, SS.

2015
Start up, fiera, Alghero.

2014
Deep, a cura di Arianna Beretta, Circolo quadro, Milano.

2013
Shout, a cura di Sonia Borsato e Maurizio Coccia, Museo d’arte contemporanea Masedu, Sassari.